In evidenza
 
Lavoro-1

Ministero, Inps e Istat: la guerra di cifre sul lavoro che non serve ai cittadini

L’Istituto guidato da Tito Boeri pubblica i dati dell”Osservatorio del precariato’. Salgono i contratti a tempo indeterminato nel primo trimestre del 2015, ma il numero degli occupati, come certificato dall’Istat, non aumenta.

freedom

La battaglia per essere liberi: perché i giornalisti devono essere attivisti

Nell’era della sorveglianza di massa noi giornalisti, noi cittadini dovremmo prendere posizione, dovremmo impegnarci, in nome della libertà di parola, al fianco di chi combatte, anche sacrificando la propria libertà. ‘Sii coraggioso, perché il coraggio è contagioso’.

alfano

Qualcuno dica ad Alfano che il dissenso non può essere criminalizzato

Dopo le violenze durante la manifestazione NoExpo, il ministro dell’Interno ha proposto un ‘Daspo politico’. Una misura al limite della costituzionalità che rischia di limitare l’espressione delle voci contrarie.

batm

6 idee sbagliate sul mondo digitale smontate una per una. E non parliamone più

Popolo del web, anonimato, cyberbullismo, rettifica, copyright, sicurezza: basta luoghi comuni e disinformazione.

Digital Single Market

L’Europa delle barriere digitali in nome del profitto

Con la scusa di tutelare le diversità culturali europee, la Commissione intende rafforzare le frontiere artificiali online rinchiudendo nei confini nazionali le culture minoritarie. Tutto per favorire l’industria del copyright.

EXPO: NEL PRIMO WEEK END MEZZO MILIONE DI VISITATORI

I numeri dei visitatori a Expo? Cifre inventate

‘Duecentomila il primo giorno’, ‘Mezzo milione solo il primo weekend’. I giornali danno i numeri sulle presenze giornaliere. Ma nessuna è ufficiale e verificata.

shutterstock_125935052

Niente da fare, il mercato del lavoro resta una palude

Crescono i disoccupati (+52mila), calano ancora gli occupati (-59mila). A marzo, mese del jobs act, i dati Istat mostrano un paese ancora immobile.

dettaglio_lavora_con_expo_1280x400

Expo e lavoro: il Corriere ci risparmi almeno la contrapposizione giovani bravi e giovani fannulloni

Il giornale dopo le polemiche per un articolo sui ‘giovani che non sono abituati al lavoro’ – con dati tra l’altro scorretti – pubblica una lettera di chi ha deciso di accettare. Ma a che serve questa narrazione di contrasto tra ‘choosy’ e ‘volenterosi’?

Valigia Blu - I contenuti di questo sito sono utilizzabili sotto licenza cc-by-nc-nd