Ciao a tutti

Forse non lo sai ma Berlusconi rovina la tua vita

25 Giugno 2013 2 min lettura

author:

Forse non lo sai ma Berlusconi rovina la tua vita

1 min lettura

Ieri pomeriggio come molti altri ho aspettato in diretta la lettura della sentenza del tribunale di Milano sul processo Ruby. Sull'Internet che conosco è partito un gran festone in cui tutti abbiamo in realtà festeggiato l'onomastico di un 'Giuseppe' qualsiasi.

Qui di seguito la sequenza degli stati d'animo che hanno agitato il mio pomeriggio in una sorta di live blogging emotivo.

17.04 - Immotivata agitazione causata dalla ripresa a inquadratura fissa di una porta che decido di stemperare bevendo del chinotto. La parola più usata dagli impazienti inviati del TgLa7 è "12X". La padroneggio.

17.22 - Ansia montante all'arrivo della corte. Sorpresa nell'apprendere la sentenza in pochi secondi netti. Quando dicono "In nome del P-" ti aspetti sempre un "-adre" e invece è "-opolo italiano" (ci resti un attimo perplesso poi però capisci che ha senso).

17.23 - Tachicardia, chinotto. Twitter, chinotto. Inazione.

17.24 - Arbitraria euforia. Messaggi privati: "Ma sette anni! Ma capisci! Ma interdizione!". "Ma che grado?"

17.25 - Stato confusionale: "Primo, no?". Ricerca di maggiori informazioni. "Primo". Chinotto. "Ma che è 'sta festa allora?". Massimo Franco ritiene la sua quarta cosa del pomeriggio (esordendo, laddove possibile, con un "La sensazione che si ha è che [e così via]").

17.46 - Smodato ma intermittente interesse per le dichiarazioni a caldo, in alcuni frangenti impropriamente elevate a rango di ragioni di vita. "La Santanché". "C'è Ghedini". "Ma il PD non dice nulla?". Incapacità nell'immaginare scenari politici di breve e lungo periodo.

17.51 - Brunetta, Ferrara, l'argenteria del trolling.

18.26 - Afflosciamento dello stato di fibrillazione episodicamente rinvigorito dalla rituale galleria di aperture dei siti del mondo. Le battute sui social network cominciano a essere tutte uguali (TETTE ANNI IHIHI). Chinotto (due volte).

19.08 - Irritazione provocata dalla pubblicità del tonno nello speciale di Mentana. La tv, ormai insensatamente accesa da più due ore, viene spenta in un moto di sollievo. Constatazione della travolgente parabola emotiva.

19.21 - Sensi di colpa. "Ma che ore sono? Che cazzo stavo facendo?". Chinotto.

(CIAO A TUTTI è una specie di rubrica satirica - mi piace il chinotto di tutte le marche).

Iscriviti alla nostra Newsletter


Come revocare il consenso: Puoi revocare il consenso all’invio della newsletter in ogni momento, utilizzando l’apposito link di cancellazione nella email o scrivendo a info@valigiablu.it. Per maggiori informazioni leggi l’informativa privacy su www.valigiablu.it.
Segnala un errore