Post

Cipro, Grillo, i marò e il Papa secondo i cupi blogger

24 Marzo 2013 5 min lettura

author:

Cipro, Grillo, i marò e il Papa secondo i cupi blogger

3 min lettura

Cipro(vano)?> Cipro è insolvente. Questo è il problema. L'aiuto: dalla Troika o dalla Russia? La prima lo concederebbe ma vincolato, la seconda sembra non voler fare nulla. Per ora i guai sono dei depositanti. Anche di quelli piccoli, visto che il governo cipriota difende il proprio ruolo d'isola felice per i capitali esteri. Fuori o dentro l'euro? Fra domande e risposte, ricostruito il caso Cipro.
Phastidio - Maieutica cipriota

> Nel caso di Cipro con l'aiuto arriva anche il giudizio morale: hai un problema, risolvilo e ti dò i soldi.

Unione europea, Bce e Fondo monetario internazionale se danno una mano sono interessati più al recupero del denaro prestato che alla crescita del Paese. Varrebbe anche per l'Italia se si dichiarasse insolvente e dovesse necessariamente chiedere aiuto alla Troika.
Bimbo Alieno - Il creativo haircut cipriota

Giornalismi&Politica

> Stop alle menzogne sul M5s. Beppe Grillo difende se stesso e il proprio movimento dalla accuse di antisemitismo lanciate da Riccardo Pacifici, presidente della Comunità Ebraica. Lo fa elencando tutte le attività dei cinque stelle e i post nel suo blog dedicati al ricordo dell'Olocausto e in contrasto all'antisemitismo. Propone anche a Pacifici un incontro per conoscersi reciprocamente.
Beppe Grillo - Basta insulti e falsità contro il M5s

> Nel botta e risposta tra Pacifici e Grillo, Malvino s'inserisce partendo dal testo integrale dell'intervista rilasciata dal primo al quotidiano israeliano Haaretz in cui si accusa il movimento della preoccupante mancanza di una piattaforma politica chiara. Causa della coesistenza di estremisti di destra e sinistra. E si chiede perché Grillo e i suoi si sentano offesi. Visto che il leader in un'intervista ad una tv turca si è compiaciuto della pacifica convivenza di opposti radicalismi fra i grillini.
Malvino - [...]

> Non basta per il M5s rendicontare le caramelle. In politica bisogna essere in grado di gestire la propria comunicazione, accettare tutte le domande dei giornalisti, non mentire e avere "il senso dello Stato, delle cose, del presente". Criticandoli su questi punti il giornalista de Il Fatto consiglia ai cinque stelle di creare con il Pd un governo a "tema" guidato da una figura veramente esterna, come possono essere Stefano Rodotà e Gustavo Zagrebelsky.
Andrea Scanzi - M5S: cinque cose in cui i grillini sbagliano

> Il movimento di Beppe Grillo è il partito più votato? "Entro i confini nazionali, sì". Se contiamo però i voti degli italiani all'estero la questione si complica. Vincerebbe il Pd ma sommare i voti italiani e esteri è una semplificazione sbagliata perché  con la legge attuale, alla Camera si vota con 3 sistemi elettorali differenti impossibili da sommare fra di loro.
YouTrend - Qual è il partito più votato d'Italia?

> Per Marco Travaglio una delle colpe del neo presidente del Senato sarebbe quella di aver proposto un premio antimafia per Berlusconi. Il senso critico linka un audio dell'intervista a Grasso, in cui mostra che non è andata proprio così: la medaglia l'ha proposta l'intervistatore, l'ex procuratore antimafia non l'ha esclusa, ma ha anche sottolineato le gravi mancanze di quel governo sulla Giustizia.
Il senso critico - Grasso e la medaglia al Cavaliere: facciamo chiarezza

> Due scolaretti, euforici ma imbalsamati. Descritti così da Giovanna Cosenza i due nuovi presidenti della Camere nell'intervista a Floris. L'intervento dei due in trasmissione è una mossa mediatico-comunicativa del centro-sinistra. Farcita da simboli anti-casta - come l'annuncio della riduzione del proprio stipendio -, sembra più una reazione per esorcizzare il fantasma del M5s che un'azione politica.
DIS.AMB.IGUANDO - Perché il duetto Boldrini-Grasso a Ballarò non ha funzionato

> Se quando i due marò dovevano restare in Italia, il ministro degli Esteri lo twittò

Ora che è deciso che i marò tornano in India, Giulio Terzi lo sa? Leggendo il suo profilo Facebook pare proprio di no. Se n'è accorto Mazzetta che nel suo blog ha anche pubblicato un comunicato stampa del governo in cui spicca l'assenza di Terzi nel momento in cui la decisione è stata comunicata ai fucilieri.
Mazzetta - I marò in India all'insaputa di Giulio Terzi?

 Tutti pazzi per Francesco

> Appena eletto e già santo...e anche rock star. O almeno così lo vede la stampa italiana. Una raccolta ironica degli articoli e dei commenti più esaltati sul nuovo Papa. Si scopre pure il suo primo miracolo: il trasporto pubblico di Roma funziona.
La Privata Repubblica - La struggente infatuazione giornalistica per il #Papacool

> Ma per le bufale non c'è santo che tenga. La frase attribuita a Papa Francesco - "Le donne sono naturalmente inadatte agli incarichi politici" - è subito diventata virale. Anche se, pur risalendo ai post del 2007 in cui venivano riportate come se fossero dell'allora cardinale Jorge Bergoglio, non c'è traccia di una fonte primaria attendibile.
Paolo Attivissimo - La dichiarazione sessista attribuita a Papa Francesco

Iscriviti alla nostra Newsletter

  Consenso all’invio della newsletter: Dai il tuo consenso affinché Valigia Blu possa usare le informazioni che fornisci allo scopo di inviarti la newsletter settimanale e una comunicazione annuale relativa al nostro crowdfunding.
Come revocare il consenso: Puoi revocare il consenso all’invio della newsletter in ogni momento, utilizzando l’apposito link di cancellazione nella email o scrivendo a info@valigiablu.it. Per maggiori informazioni leggi l’informativa privacy su www.valigiablu.it.