Se il mio Gameboy potesse parlare


[Tempo di lettura stimato: 1 minuto]

La sinistra ha vinto le elezioni amministrative, ha ridimensionato il centrodestra a livello locale, comincia ad avanzare pretese universalistiche sul significato di questo voto, parla di trionfo di una nuova generazione di sindaci che si porta in prima linea, pronta a fare del servizio alla cittadinanza e dei diritti civili una lotta in grado di rinverdire le stantie dinamiche di partito, di segni inequivocabili di morte del berlusconismo e voto contro "il caimano", di vento che cambia, di segnale chiaro, di preludio alla svolta a sinistra, di mandato forte, e io ho di nuovo 13, 15, 16, 18, 20, 21, 23, 24 e 26 anni.

(CIAO A TUTTI è una specie di rubrica satirica cooptatissima).

Iscriviti alla nostra Newsletter

Segnala un errore

LINEE GUIDA AI COMMENTI