Gasparri: basta con questo governo di dilettanti allo sbaraglio #bastamonti e poi votano tre fiducie

Giochini populisti su twitter: un PDL di lotta e di governo. Poi dici l’antipolitica



Andrea Zitelli
@valigiablu – riproduzione consigliata
Con un tweet chiaro e politicamente netto, taggando il proprio segretario nazionale e il canale del partito, Maurizio Gasparri, presidente del gruppo parlamentare Pdl al Senato, ha suonato le campane a morto per il governo Monti.

#bastamonti. Un Hashtag mascellare. Che non prevede retromarce, che indica chiaramente quale linea politica deve seguire il Popolo delle Libertà: basta con questo governo di dilettanti allo sbaraglio. Appunto, #bastamonti. 

E Alfano? Passano 24 ore e all’uscita dall’incontro, richiesto dallo stesso Monti – quello a capo del governo dei dilettanti allo sbaraglio -, con Casini e Bersani, ci tiene a precisare che:

Presidente Monti, lei ha il sostegno delle maggiori forze parlamentari, ha il nostro mandato pieno in Europa, noi tifiamo per l’Italia

E il Pdl? Alla camera vota la fiducia al governo Monti, non una volta, ma per ben tre volte, sul Ddl anticorruzione.

La domanda sorge spontanea: dove sta la credibilità politica di un partito che prima per bocca del proprio presidente del gruppo parlamentare al Senato chiede di togliere l’appoggio al governo Monti e poi, il giorno dopo, gli vota la fiducia? 

Autore
"Non è il caso né di avere paura né di sperare, bisogna cercare nuove armi." Gilles Deleuze @andreazitelli_



Valigia Blu - I contenuti di questo sito sono utilizzabili sotto licenza cc-by-nc-nd