RIDATECI-DEMO_corr_s

Ridateci la nostra Democrazia

L'appello di LeG per cambiare la legge elettorale (“Mai più alle urne con questa legge”) ha già raccolto il sostegno di molti intellettuali e l'adesione convinta di numerosi cittadini. Ora serve una grande mobilitazione. Libertà e Giustizia e Valigia Blu, rispondendo all'invito di Ilvo Diamanti e Massimo Salvadori, lanciano l'idea di un'alleanza della società civile, singoli cittadini e movimenti organizzati, pronti a farsi promotori di una campagna di sensibilizzazione attraverso il web, gli organi di informazione, le piazze.

Un impegno diretto, per sostenere la raccolta firme e organizzarsi in comitati, sull'esperienza positiva del referendum costituzionale 2006, per creare sempre nuove occasioni di mobilitazione.

Il tema del resto è al centro di una discussione che ha anche sollecitato l'appello di 42 politici e studiosi pubblicato sul Corriere della Sera.

Ridateci la nostra democrazia è il fulcro dell'iniziativa. Ridateci la sovranità che ci appartiene, perché vogliamo riprenderci il diritto di scegliere chi ci rappresenta in Parlamento. Un diritto che è stato cancellato dalla legge Porcellum e che priva il popolo elettore del più elementare e insostituibile potere di contare nelle decisioni della politica.

Contro questa legge elettorale possiamo già contare sul sostegno di alcuni politici di diverse appartenenze. L'invito è ora rivolto a tutte le segreterie di partito e a tutti i parlamentari che al di là dello schieramento intendano darsi da fare per restituire ai cittadini il diritto di avere un Parlamento di eletti e non di nominati, e cancellare un premio di maggioranza così abnorme da forzare il quadro politico, come avviene oggi in Italia, caso unico nel panorama europeo.

A tutti, ancora una volta, chiediamo di sottoscrivere l’appello.

Libertà e Giustizia e Valigia Blu si rivolgono inoltre a tutti i gruppi editoriali, alle tv e alle radio pubbliche e private, soprattutto la Rai che dovrebbe essere al servizio dei cittadini più che dei politici, ai giornali, ai siti Internet e ai blog, per sostenere la mobilitazione e darle la visibilità necessaria a raggiungere il maggior numero di persone.






ELENCO FIRMATARI



 


DIFFONDI L'INIZIATIVA - copia e incolla questo codice sul tuo blog o sito

 












300px                                                                     150px


LINEE GUIDA AI COMMENTI
  • Paola

    Dobbiamo essere noi a scegliere, avere una nuova legge elettorale è necessario. Attenzione però alla trappola: governo tecnico e poi? Nemmeno tutta la sinistra ha un’idea comune del miglior modo di votare. Se faremo un governicchio con il solo scopo di approvare una nuova legge elettorale e poi non ci riusciamo, daremo al B un’arma fenomenale…..

  • Catili01

    so di essere fuori tema, ma il processo breve si dovrebbe fare ai parlametari con priorità assoluta perchè aspettare anni e dargli la possibità della prescrizione (vogliamo sapere subito chi sono)

  • mimma

    Ma è sano di mente uno che scrive una legge e la definisce “porca”? e sono sani di mente quelli che la votano?

  • isabella

    Non possiamo andare alle urne con questa legge!definita “porcata2 da chi l’ha scritta,cioé Calderoli,fatta per la convenienza del centro destra!!!!!

  • nicoletta bua

    Non riesco a firmare,chiederò aiuto ai figli.Sono imbranata lo sò ciao

  • arianna

    nicoletta hai facebook? vai qui cliccando su mi piace automaticamente aderisci all’appello grazie!
    http://www.facebook.com/#!/pages/Ridateci-la-nostra-Democrazia/152426461443635?ref=ts

  • antonella

    Restituiteci la libertà di scegliere i nostri rappresentanti. Basta con questa legge elettorale truffa. Invece di inveire contro Fini, i rappresentanti del partito delle libertà a trucco vadano in parlamento per trovare democraticamente e non arrogantemente la risposta da dare ai cittadini. Riforma elettorale subito.

  • Guido

    Io ho già firmato l’appello, ma ho chiesto di tornare al PROPORZIONALE puro. Qualcuno mi spiega perchè con l’uninominale proposto dai 42 si ridarebbe la libertà di scelta ai cittadini? secondo voi chi li sceglie i candidati all’uninominale? Io alle elezioni con l’Uninominale ho dovuto votare un ex socialista!!! Chiedo o il proporzionale con liste e preferenze o le primarie per la formazione della lista del Porcellum.

  • Antonio

    interessante il commento di Guido del 7/9/2010, anche a me il proporzionale puro sembra + rappresentativo in una società a democrazia selettiva a struttura piramidale.

  • tannino

    facciamola finita col porcellum e col porcellone. gt

  • tannino

    diciamo basta ai ladroni, ai porcellum e porcelloni, ai mafiosi e agli amici degli amici, nonché al ns presidente del consiglio al quale si dovrá far rispettare una legge contro il conflitto di interessi. gt

  • rosario

    con l’attale legge elettorale abbiamo al senato un burattino della mafia di nome toto’ cuffaro,messo in lista dall’udc come n°2,lo dovevano salvare a tutti i costi,grazie democristiani di merda.

  • giovanni

    dato che siamo maggiorenni,abbiamo il diritto di scegliere chi vogliamo,invece di votare con le mollette sul naso x non sentire il fetore!!

  • Marina Cantamutto

    xxx

  • barbara

    Se lo stesso “ideatore” della legge l’ha definita una porcata, direi che ci sono ben pochi commenti da fare.

  • arianna

    nel commentare cerchiamo di evitare insulti e un linguaggio violento. fa bene a noi, alla nostra iniziativa, al nostro stare insieme. grazie

  • Renato

    Il mio sito:
    http://www.nuovastagione.eu
    è molto consultato, non solo ho messo il banner in fondo alla Home Page ma ho creato un WebLink che punta al vs Sito:
    http://www.nuovastagione.eu/index.php?option=com_weblinks&view=category&id=53petizioni-e-partecipazioni&Itemid=48

    Complimenti e Distinti Saluti
    Soffritti Renato

  • Regina Ferrario

    cambiamo per cambiare

  • VITTORIA

    mandiamo a casa tutti i disonesti mafiosi e corrotti che stanno dove tutti sappiamo per il nostro presente ormai gravemente compromesso ma sopratutto per il futuro nostro e dei nostri figli

  • aqmazz

    La Nostra Legge Elettorale con Nostre Preferenze,l’abbiamo voluta e VOTATA con REFERENDUM Democraticamente espresso dal POPOLO SOVRANO e con il Nostro VOTO SACRO,cosi dicono anche a Destra,ma che nei e dai fatti NON RISPETTANO,dato che ci hanno Rubato ed Espropriato della Nostra Legge Elettorale con solo i voti di DX,Forse si potrebbe migliorare ma dobbiamo essere NOI a CONFERMARLA,PER il momento togliere questa PORCATA Di Legge,anche perchè la Legge non è materia di un Partito solo,ma di TUTTI i Cittadini Italiani,quindi o si ottiene con una Maggioranza assoluta,di Tutti i Partiti,o va Portata come l’ABBIAMO VOTATA NOI CITTADINI “Con PREFERENZE NOSTRE”,andateli a denunciare in Parlamento,i politici di DX sono complici del furto e di essersi appropriato indebitamente della Nostra legge Elettorale.La RIVOLIAMO SUBITO E SENZA SE e SENZA MA!!

  • Mirella

    Io sono per il proporzionale con sbarramento e le preferenze ma meglio di questa è anche il mattarellum.

  • votodisgiunto

    anche? io non ne posso più di questa legge porcellum che non ci permette di scegliere i nostri rappresentanti. ormai la nostra è diventata una partitocrazia.? noi non conosciamo chi ci governa e chi ci rappresenta in parlamento. i parlamentari non rendono più conto ai cittadini ma solo ed esclusivamente ai partiti. alle scorse elezioni fu proposto dal politologo Sartori in un articolo del Corriere di usare la l.elettorale contro di loro votando in modo disgiunto…credo che il voto disgiunto sia effettivamente l’unico modo per costringere il parlamento? a? cambiare la legge elettorale. per questo motivo credo che già da ora debba parlarsene e debba essere pubblicizzato

  • VALERIA BELLINASO

    Cominciamo a toglierci questi di torno…e poi scuole, scuole, scuole e TV completamente rinnovata.

  • Giacomo

    Il problema dell’Italia è Berlusconi e i suoi accoliti. Caduto lui tutto si aggiusta, bersani permettendo!

  • mario ceci

    E’ ora di cambiare l’Italia. andiamo a votare.

  • Mario Ceci

    E’ ora di mandare a casa questo governo e molti parlamentari inquisiti.

  • gab

    Forse qualche giovane non puo’ rammentarsi di che cosa fosse diventata la politica italina dopo una quarantina d’anni di proporzionale. Ritornare sic et simpliciter a quel sistema che fomenta alcuni dei peggiori vizi della cultura italiana, significa precipitare di nuovo nel sistema partitocratico. Parlando senza la pretesa di possedre la soluzione ottimale, mi parrebbe preferibe un sistema uninominale che includa obbligatoriamente le primarie.