No legge bavaglio alla rete

Sottoscrivi anche tu questa lettera per la libertà di informazione sulle Rete



Al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini

Al Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati On. Giulia Bongiorno


Ai Capi-gruppo alla Camera dei Deputati


A tutti i Deputati

La decisione con la quale, lo scorso 21 luglio, il Presidente della Commissione Giustizia della
Camera, On. Giulia Bongiorno, ha dichiarato inammissibili gli emendamenti presentati
dall’On. Roberto Cassinelli (PDL) e dall’On. Roberto Zaccaria (PD) al comma 29 dell’art. 1 del
c.d. ddl intercettazioni costituisce l’atto finale di uno dei più gravi – consapevole o
inconsapevole che sia – attentati alla libertà di informazione in Rete sin qui consumati nel
Palazzo.

La declaratoria di inammissibilità di tali emendamenti volti a circoscrivere l’indiscriminata,
illogica e liberticida estensione ai gestori di tutti i siti informatici dell’applicabilità
dell’obbligo di rettifica previsto dalla vecchia legge sulla stampa, infatti, minaccia di fare
della libertà di informazione online la prima vittima eccellente del ddl intercettazioni,
eliminando alla radice persino la possibilità che un aspetto tanto delicato e complesso per
l’informazione del futuro venga discusso in Parlamento.

Tra i tanti primati negativi che l’Italia si avvia a conquistare, grazie al disegno di legge, sul
versante della libertà di informazione, la scelta dell’On. Bongiorno rischia di aggiungerne
uno ulteriore: stiamo per diventare il primo e l’unico Paese al mondo nel quale un blogger
rischia più di un giornalista ma ha meno libertà.

Esigere che un blogger proceda alla rettifica entro 48 ore dalla richiesta – esattamente come
se fosse un giornalista – sotto pena di una sanzione fino a 12 e 500 mila euro, infatti,
significa dissuaderlo dall’occuparsi di temi suscettibili di urtare la sensibilità dei poteri
economici e politici.

Si tratta di uno scenario anacronistico e scellerato perché l’informazione in Rete ha
dimostrato, ovunque nel mondo, di costituire la migliore – se non l’unica – forma di
attuazione di quell’antico ed immortale principio, sancito dall’art. 19 della dichiarazione
Universale dei diritti dell’Uomo e del cittadino, secondo il quale “Ogni individuo ha il diritto
alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la
propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso
ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”.

Occorre scongiurare il rischio che tale scenario si produca e, dunque, reintrodurre il
dibattito sul comma 29 dell’art. 1 del ddl nel corso dell’esame in Assemblea, permettendo
la discussione sugli emendamenti che verranno ripresentati.
L’accesso alla Rete, in centinaia di Paesi al mondo, si avvia a divenire un diritto
fondamentale dell’uomo, non possiamo lasciare che, proprio nel nostro Paese, i cittadini
siano costretti a rinunciarvi.



Guido Scorza, Presidente Istituto per le politiche dell’innovazione

Vittorio Zambardino, Scene Digitali

Alessandro Gilioli, Piovono Rane

Arianna Ciccone, Festival Internazionale del Giornalismo e Valigia Blu

Filippo Rossi Direttore, Ffwebmagazine e Caffeina magazine


Claudio Messora, Byoblu

Federico Mello, Il Fatto Quotidiano

Stefano Corradino, Articolo 21

Luca Conti, Pandemia

Fabio Chiusi, Il Nichilista

Daniele Sensi, L’AntiComunitarista

Wil Nonleggerlo, Non leggere questo Blog!

Pino Corrias, Peter Gomez & Marco Travaglio, Voglioscendere.it

ELENCO FIRMATARI

SOTTOSCRIVI ANCHE TU QUESTA LETTERA PER LA LIBERTÀ DI INFORMAZIONE SULLA RETE




  • Giuliano Buratti

    Chi non é informato non ha libertà di opinione.

  • patrizia pellegrino

    Nessun bavaglio al libero pensiero in rete

  • Ciro Ferro

    Condivido spirito e motivazioni dell’appello.

  • franco

    libertà,libertà,libertà!!!!!!

  • Giulioromano

    In tutte le democrazie occidentali, vige il concetto: Più sei potente e più devi essere trasparente. In Italia accade il contrario. Uno schfo.

  • Jiuse

    BASTA CON IL CONTINUO ATTACCO A TUTTE LE LIBERTA’ !!!!!!

  • silvana

    nessun bavaglio legge solo x berlusconi vergogna

  • Paola Calvi

    Perché chiunque possa esprimere liberamente le proprie opinioni ed essere pienamente informato.

  • nicola

    no al bavaglio, si al bavaglino per il …premier

  • stefanossd

    Wake up people!
    è l’ora di una ri-Evoluzione della coscienza!
    Ognuno di noi deve essere l’agente del cambiamento!
    Se non noi, chi?
    Se non ora, quando?

  • Laura

    Noi non possiamo sccettare che questi signori che siedono in parlamento, eletti indirettamente da noi,( perchè non possiamo dare preferenze, che ci anche impedito di giudicare i loro errori ed intrecci tra affari e politica, questo mi sembra troppo.

  • nunzio

    Dalla persona che ha licenziato i nostri migliori giornalisti, Biagi da premier, e Montanelli, da editore, e che dà premi a chi fa campagne diffamotorie contro Dino Boffo, Genchi, Gandus, De Magistris, Di Pietro, Bocassini, ETC., ci si può solo aspettare il peggio. Dobbiamo al più presto fare una rivoluzione culturale non violenta, alla Gandhi, basata sulla normalità rispetto al mediocrità dei meschini. Disobbedienza commerciale e civile. e facciamo film sulle crudeltà della guerra in IRAQ DEL 2003 appoggiata da Mr.B. (Mistero Buffo)

  • Reset-Italia.net

    Reset Italia sostiene le iniziative intraprese da Valigia Blu. Siamo tutti giornalisti!

  • claudio biscuola

    no al tiranno,libertà,libertà,libertà

  • Libia Aida

    l’informazione è un diritto di noi tutti no al bavagliooooooooo

  • maurizio era

    perchè burka no e bavaglio si?

  • raffaele

    scendiamo in piazza
    denunciamo al mondo
    questo nuovo fascismo
    o ci salviamo o soccombiamo

  • giulia

    LIBERTA’di stampa libertà di espressione. LIBERTA’
    SIAMO TUTTI GIORNALISTI.

  • saverio

    Abbiamo indubbiamente, alla guida del Paese un governo che si distingue per arroganza ed incapacita’. Arrogante e’ l’atteggiamento di troppi componenti di questo governo, dei suoi ministri e dei parlamentari che lo sostengono. Arrogante ed incapace si dimostra piu’ che palesemente il premier di questo governo: Arrogante, nel pretendere di “comandare” e non di governare il Paese, attaccando, dileggiando ed offendendo quotidianamente le piu’ alte cariche istituzionali della Repubblica, a partire dal Capo dello Stato, la Corte Costituzionale, la Magistratura e la Carta Costituzionale. Incapace di affrontare tutti i problemi, sociali, economici e di sviluppo che riguardano il Paese. Arrogante ed incapace si dimostra ogni giorno, il premier “Cesare” impegnando il governo nel nascondere le difficolta’ oggettive dello stato di crisi finanziaria ed economica del Paese; ed impegnando governo e parlamento esclusivamente nel cercare di risolvere i suoi personali ed innumerevoli problemi giudizari ed economici. Ma c’e’ di piu’ e di peggio che appartiene a questo governo e alla sua maggioranza: L’arroganza di aver posto nei ruoli guida dell’esecutivo e niei ministeri, personaggi di dubbia moralita’ ed anzi di indubbia indecenza: Personaggi con incarichi ministeriali e di leadership politica. Gli esempi e le prove tangibili dell’arroganza ed incapacita’ di questo governo si sprecano, e vanno dall’ex ministro Scajola che e’ incapace di giustificare le proprie azioni ( o malefatte ) all’ex senatore Di Girolamo che ammette di essere stato eletto dalla ndrangheta, al senatore Dell’Utri che pretende di farci credere che il mafioso Mangano sia un EROE, all’ex sottosegretario Cosentino che pretende un ruolo-guida nel partito nonostante, anzi, proprio in forza di un mandato d’arresto per camorra, al premier medesimo che ha preteso di farci credere che l’inquisito Bertolaso avrebbe magicamente risolto il disastro del terremoto in Abruzzo, dimostrandosi invece lui stesso una calamita’ per il Paese.
    Ed inoltre, l’arroganza dei medesimi dirigenti di costituirsi in lobby segreta al fine di piegare agli interessi illeciti di questo governo le piu’ alte istituzioni dello Stato

  • marco

    vorrei capire perchè questi truffaldini che ci amministrano hanno così paura di essere intercettati se non vogliono esserlo vadano avanti con i pizzini poi si vantano di avere preso i 30 latitanti più pericolosi ma i latitanti della politica li prenderanno mai?

  • carlo

    ce ne stanno facendo ingoiare troppi di regole,comportamentie leggi per permettere a berlusconi e la sua banda di fare i propri comodi e abusi contro il civile senso comune della legge e noi che non approviamo ,inascoltati protestiamo.Protestare non basta più occorre organizzarci per dire basta alle illegalità protetta o non protetta dalle leggi di questo parlamento, con una decisa e continua resistenza civile.

  • mirella

    no alla legge bavaglio e non si devono limitare le intercettazioni per la sicurezza e la libertà degli onesti cittadini che non hanno nulla da temere dalle intercettazioni io voglio continuare a sapere chi ride dei terremoti chi si fa regalare case chi specula sulle grandi opere chi si fa pagare affitti chi si fa pagare escort massaggi macchine di lusso con i soldi della sanità e delle opere pubbliche perciò con le mie tasse.

  • pierpaolo

    questa legge ci riporta ais tempi che vorremmo non tornassero più

  • Diego Alfonso

    Non ho niente da nascondere e niente di cui debba vergognarmi perciò voglio essere intercettato.

  • giorgio

    anche qui in provincia di Varese si chiude e non si potra’ fare piu’ informazione locale
    con la normativa AGCOM sulle WEB equiparrate a TV normali.Assurdo !!
    Settimana scorsa ho fatto un filmato per documentare degli scarichi di eternit abusivi e segnalarlo al comune che ha prontamente risolto il problema.Come si potra’ fare senza video ?
    Non fatemi parlare…

  • sandro

    mi domando come abbiano capito, i politici del centro sinistra, a suo tempo (7/8 anni fa)- che avevamo tutti a che fare con una persona scaltra, che compra tutti, etc pur di preservarsi quel che ha accumulato con la corruzione e atti simili perseguiti dal codice penale.

  • sandro

    i politici del centro sinistra non hanno fatto abbastanza a suo tempo per impedire questa situazione da pre-fascismo

  • Sara

    In Italia, ce sto schifo, vogliono mettere il bavaglio a tutti, perchè i cittadini non devono sapere delle malefatte dello psiconano mafioso. Se la gente non sa lo vota e lui continua a farsi i cazzi suoi. Se la gente sa, lo butta giù, non può più fare i cazzi suoi, e quindi finisce in galera. LIBERTA’!!!!!!!!! LIBERTA’!!!!!!!!!!! LIBERTA’!!!!!!!!! LIBERTA’!!!!!!!!!!!!! Fuori la mafia dal mio Paese!!!!!!!!!!! Via lo psiconano dal mio Paese!!!!!!!!!!! Rivoglio il mio Paese!!!!!!!!!!!!!!!!!! VIA LO PSICONANO!!!!!! VIA LO PSICONANO!!!!!!!!!!!! LIBERTA’!!!!!!!!! LIBERTA’!!!!!!!!!! LIBERTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • patrizia

    Ma è possibile che solo pochi capiscano quanto è importante la libera informazione che se non c’è significa dittatura? Chi ha paura di essere intercettato evidentemente ha qualcosa da nascondere!

  • Aldo

    Loro fanno il loro sporco lavoro, noi non dobbiamodargli respiro. Ce l’abbiamo fatta con l’acqua e ce la faremo anche con le altre battaglie di civiltà.

  • angelo
  • angelo

    fatto nel mio piccolo http://angelobongio.wordpress.com/

  • Milo

    la Rete non può avere “bavaglio” !

  • bruna

    non mi importa nulla di essere intercettata e neanche a mio marito. questa legge deve essere ancora modificata o meglio non deve proprio essere varata.

  • gennaro

    il bavaglio e’ l’inizio della fine di un tiranno.

  • Flavio

    Questa è una legge che fa comodo a tutto il mondo politico, a chiunque scalda una poltrona romana e non… Bisogna cambiare classe politica, mandare tutti a casa e cercare persone capaci

  • Emanuele

    Viva la libertà, nessuno ce la toglierà!

  • rosella

    che colla usano per rimanere così atttaccati a queste poltrone? datemi il nome che ho tante cose da riparare,e poi non bastano loro ci portano anche i figli, i nipoti le mogli ( vedi quello che come segretaria s’è portato la moglie,perchè il suo lauto stipendio non era sufficiente) le nuore e tutti a sfruttare i nostri soldi veramente sudati, rubano a non finire ecco perchè non vogliono essere intercettati, perfavore che qualcuno li fermi.

  • salvatore

    se vogliono a tutti i costi il bavaglio, hanno qualcosa di grosso da NASCONDERE

  • Matteo

    “Ricorda per sempre il cinque novembre” tratto da V for vendetta.

  • Dimitri

    Non ci interessano leggi che favoriscono solo interessi personali,delinquenti,corruttori e corrotti…mafie varie…!E’ nostro diritto sapere!-Dim

  • daniela

    organizziamoci prima di non poter parlare neanche il più in rete!!!

  • Massimiliano

    Dopo televisioni e giornali vogliono imbavagliare anche il Web…

  • Giovanni Raffa

    no alla legge bavaglio,viva la giustizia in Italia!!!

  • rita riccardi

    Mai…nessun bavaglio !

  • ermanno

    IO VOGLIO essere intercettato,in modo che “tutte le parole di gratitudine” che a LORO dedico,siano ascoltate con attenzione.

  • marino michele

    io voglio essere intercettato perchè sono una persona perbene

  • eliosabetta

    io voglio essere intercettata,e come la stragrande maggioranza degli italiani nn hanno problemi se vengono spiati nn abbiamo nulla da nascondere!!!!!

  • ettore

    No alla legge bavaglio…..si alle intercettazioni telefoniche uno dei pochi e validi strumenti di lotta legale alla corruzione alla mafia ed al cattivo affare che purtroppo in Italia sicuramente non manca. VIVA la liberta’.

  • carmen

    voglio essere intercettata

  • reggi

    sapere non é sovversivo, conoscere non é delitto, negare infoemazzione e temere si possa persuguire le ILLEGALITA’!!|

  • salvatore

    le intercettazioni sono strumento ormai insosituibile nella lotta contro la criminalità ed il malaffare globalizzati

  • elia

    non da il codice di verifica e non posso dare il mio voto.

  • josephine buffa

    qua si stra ritornando al medioevo

  • Grazia Scialpi

    VIVIAMO IN UN PAESE
    DEMOCRATICO E DUNQUE
    ABBIAMO LA LIBERTA’ DI PAROLA E DI ESPRESSIONE.

  • annamaria

    senza una rete libera sprofondiamo nel buio

  • Antonino

    La liberta dell’uomo in ogni sua espressione e’ inprescindibile. La storia lo dimostra. La rete e’ nata libera come l’uomo e mai potra’ essere imbavagliata. Viva la Libera Liberta’…Sempre.

  • jerome52

    Informazione =Democrazia. Democrazia = Libertà. Senza infomazione si vive in dittatura. Vogliamo essere liberi di sapere da chi siamo governati e da cosa combinano ai nostri danni….

  • jerome52

    Senza Libertà, siamo solo dei numeri

  • Daniele

    BASTA!!! non se ne può più

  • assunta

    nessuno riuscirà mai ad imbavagliarmi!!!

  • marco 148

    se in una centrifuga ci metti hitler stalin benito busch pinosche nerone sadam e mischi tutto viene fuori il tappo

  • emanuela

    i tappi facciamoli saltare in aria !!!!
    CIN CIN alla faccia sua !!!!!!!!!!!!!!

  • mym

    La norma è esagerata quindi ingiusta. Da blogger dico: cerchiamo di non esagerare in senso inverso, altrimenti oltre che commettere noi ingiustizia daremo un motivo in più per ridurci lo spazio di libertà.

  • Amexis

    Aspetto che mi mandino una notifica a casa per quello che ho appena pensato.

  • lucio

    Anch’io mi aspetto la notifica… per quello che penso sempre !

  • angelo cicconi

    chi vuole la legge bavaglio ha qualcosa da nascondere e di cui non prova vergogna.

  • tina

    Senza bavaglio si respira meglio!

  • luigi

    Io sono favorevole di mettere il bavaglio al premier

  • spataro

    Dai sabbaudi had oggi,tutto è lecito in affari anche sé meglio sporchi.

  • silvia vignati

    quando un paese vuole rubare la dignità ai suoi cittadini, vuol dire che si trova sulla soglia di un abisso

  • frecciadargento

    le dittature mettono i bavagli!

  • TERESA TAMBURRINO

    NO AL BAVAGLIO ALLA RETE…LIBERO PENSIERO E LIBERA ESPRESSIONE!!!!!!

  • TERESA TAMBURRINO

    I REGIMI..LE DITTATURE…LIMITANO O ANNULLANO LA LIBERTA’ DI PAROLA..DI STAMPA…DI PENSIERO E DI ESPRESSIONE!!!!!!

  • francesca

    Sono una Signora classe 1939 e dico:”basta all’abuso di potere ma sopratutto basta all’ignoranza GENTE D’ITALIA ….L’ITALIA NON SI E’ DESTATA….DORME!!!!

  • francesca

    Sono una Signora classe 1939 e dico “BASTA agli abusi di potere ma sopratutto all’ignoranza….italiani l’Italia NON è desta DORME!!!!

  • pony

    siccome posso sempre sbagliarmi firmo questa cosa

  • Mario Paravani

    L’Italia è un paese con la memoria estremamente corta e si è dimenticata di aver già vissuto un regime che mise il bavaglio a tutta l’informazione. Il problema, forse, è che gli italiani continuano ad essere condizionati dalla figure dell’uomo del destino. Forse è una questione di scarsa personalità individuale (in gergo … mancanza di palle!). E la “nuova” scuola voluta dalla Gelmini non aiuta di certo!!!

  • aldo albini

    Fondamenti nelle Costituzioni
    La libertà di manifestazione del pensiero è un diritto riconosciuto negli ordinamenti democratici.
    Questa libertà è riconosciuta da tutte le moderne costituzioni. Ad essa sono inoltre dedicati due articoli della …Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo del 1948:
    Art. 19 : Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.

    L’art. 21 della Costituzione della Repubblica italiana
    La Costituzione italiana del 1948 supera l’esigua visione fornita un secolo prima dallo Statuto Albertino, che all’art. 28 prevedeva che La Stampa sarà libera, ma una legge ne reprime gli abusi. Saranno proprio delle leggi dello Stato, infatti, a consentire le censure tipiche del periodo fascista.
    L’art. 21 della Costituzione stabilisce che:
    • Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
    • La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

  • francesco

    Senza informazione non ci può essere libertà. Ci stanno provando da ogni direzione a imbavagliare la rete, a seconda del governo che sale al potere. Il web è uno dei pochi spazi in Italia dove ci si può esprimere liberamente. Le leggi ci sono già per punire chi diffama o diffonde notizie lesive. Questa legge è inammissibile.

  • dory

    Senza libertà di espressione e informazione, non c’è cultura

  • nesletea

    Io non voglio essere spiato.
    Per QUESTO motivo preferisco questo BAVAGLIO.
    Viva le mamme!!

  • maria

    abbasso il bavaglio!

  • Mercedes Grimaldi

    per la libertà d’informazione e per una vera democrazia

  • marco

    passo passo verso una dittatura ispirata al ventennio! La libertà è un bene prezioso che nn tutti i popoli ne sono consapevoli e in grado di proteggere dalle violente agressioni dei tiranni che nel nome stesso della libertà, ne usurpano il diritto al popolo!

  • Abesibé

    Quando i giornalisti hanno chiesto che scendessimo in piazza contro il bavaglio noi siamo scesi. Ovviamente non appena sapranno di questa ignominia contro i “fratelli poveri” scenderanno come un sol uomo in piazza in nostra difesa… no?

  • Ivan

    Aspetto l’onda di ritorno.

  • Slayer

    siamo alla follia…mi dispiace dirlo ma io non voglio più viverci in questo paese..non posso rovinarmi il futuro per gente di questo calibro…mi dispiace…chiamatemi vigliacco ma io appena posso me ne vadoe torno qui solo per le ferie

  • Alberto

    Loro fanno ciò che vogliono, comprese leggi ad personam e via discorrendo e a noi non lasciano neanche più la libertà di esprimere opinioni ed eventuale dissenso?! Io non ci sto e sottoscrivo subito la lettera.

  • rossana

    la libertà di parola è un diritto da difendere

  • Movimento Antiberlusconiano Italiano

    Il M.A.I. aderisce all’appello e sostiene Valigia Blu.

    INFORMAZIONE LIBERA

  • Grazia

    E’semplicemente indsispensabile riidentificare il valore della “libertà” associato al valore “giustizia” di cui tutti abbiamo bisogno ora per assicurare quel valore di “futuro” di cui tutti parlano ma del quale nessuno dei delegati a csotruirlo se ne occupa.

  • marcelo

    io ho il diritto alla conoscenza.
    I mezzi di informazione devono darmela

  • andrea

    La maggioranza relativa indifferente al malaffare non mascherato!

  • riccardo sacchi

    VIVA LA LIBERTA’

  • riccardo sacchi

    VIVA LA LIBERTA’

  • Leonardo Monfardini (The Work in Progress Network)

    Da “direttore” di un web-magazine (un blog-news) sono molto, assai, preoccupato: qualora dovesse essere approvata una ignobile legge per zittire anche la rete, beh, ragazzi, è l’ora di levare le tende dall’Italia e andare a cercar fortuna da qualche altra parte… che paese “civile” è quello che si fa sottomettere da un nano malefico?! Ma la storia non insegna niente?!
    Un popolo di capre ignoranti si guida meglio.

    http://www.wipnetwork.net

  • Leonardo Monfardini (The Work in Progress Network)

    Da “direttore” di un web-magazine (un blog-news) sono molto, assai, preoccupato: qualora dovesse essere approvata una ignobile legge per zittire anche la rete, beh, ragazzi, è l’ora di levare le tende dall’Italia e andare a cercar fortuna da qualche altra parte… che paese “civile” è quello che si fa sottomettere da un nano malefico?! Ma la storia non insegna niente?!
    Un popolo di capre ignoranti si guida meglio.

    http://www.wipnetwork.net

  • un pinco qualunque

    io dico tre cose .. caaa..o..
    1. questa legge e INCOSTITUZIONALE … e se verra approvata .. ci sara un putiferio nazionale ..
    2. non sopporto piu che a governare il mio paese ci siano dei .. porci, mafiosi e pur maleducati ..
    3. c’e una frase che dice .. da grandi poteri .. derivano grandi responsabilita.. e quindi si assumessero le loro.. e pagassero .. anche il doppio .. per le loro colpe..

    e come disse william wallace (mel gibson) in bravehearth …
    LIIIBERTAAAAAAAAA..

  • un pinco qualunque

    io dico tre cose .. caaa..o..
    1. questa legge e INCOSTITUZIONALE … e se verra approvata .. ci sara un putiferio nazionale ..
    2. non sopporto piu che a governare il mio paese ci siano dei .. porci, mafiosi e pur maleducati ..
    3. c’e una frase che dice .. da grandi poteri .. derivano grandi responsabilita.. e quindi si assumessero le loro.. e pagassero .. anche il doppio .. per le loro colpe..

    e come disse william wallace (mel gibson) in bravehearth …
    LIIIBERTAAAAAAAAA..

  • claudio covini

    Sono al vostro fianco, ditemi cosa fare e sarò in prima lineA

  • giulio39

    L’eroe dell’utri non parla con i PM per far capire al barzellettiere bidonaro, che deve prendere provvedimenti a suo riguardo, altrimenti se comincia a parlare i PM lo dovranno prendere a schiaffi per farlo zittire. La legge bavaglio sarebbe molto comoda per non farci capire.

  • sandra

    la rete è finita nella rete..LIBERIAMOLA.

  • clarissa

    ritengo che tutte le vostre parole siano da lodare,..ma ritengo anche che tutto ciò non basti:in Italia vige l’indifferentismo e il menefreghismo..suppongo non accadrà nessun un putiferio,ne sarebbero dovuti accadere già tanti per tutto quello che è successo in questi anni.La maggioranza degli italiani non ha la voglia di perder tempo a contestare per un qualcosa già in atto, e soprattutto se tale è il governo è perchè qualcuno l’ha votato e continuerà a farlo,non dimenticatelo. ciò non vuol dire che non sia d’accordo con voi,il mio pensiero è il vostro!

  • adriano marco

    aderisco

  • letizia guida

    sono nata libera e combatterò sempre contro chiunque voglia rendermi schiava.

  • carlo

    no alla legge bavaglio!!!!se passa questo schifo dopo ci metteranno anche una benda.Grido forte il mio dissenso nooooooooo!!!!!!!

  • Anna Accursi

    ADERISCO

  • Lucia

    aderisco!

  • fabrizio carbone

    costoro stanno per macchiarsi dei più volgari e indecenti crimini contro la libertà e la democrazia. Fermiamoli!

  • adele

    Sono nata in un Paese Libero e tale esigo rimanga…! Le persone oneste non hanno nulla da temere ed io sono una fra quelle; basta è uno schifo!

  • simonetta pitari

    La nostra libertà dipende dalla libertà di stampa, ed essa non può essere limitata senza che vada perduta. (Thomas Jefferson, terzo presidente degli Stati Uniti)

  • Alma

    Raccolta di firme dei cittadini in collaborazione con Articolo 21
    Con una classe politica incompetente e corrotta e il bavaglio integrale che ci si vuole imporre,
    la libertà di noi tutti é compromessa: cittadini senza informazione, giornalisti censurati, magistratura impossibilitata a fare il proprio mestiere, la rete imbavagliata, le forze dell’ordine senza mezzi, le mafie che dilagano, i delinquenti impuniti. Questo é il quadro di un’ Italia allo sbando. Come non opporsi a tanto sfacelo?

  • Alma

    Raccolta di firme dei cittadini in collaborazione con Articolo 21
    Con una classe politica incompetente e corrotta e il bavaglio integrale che ci si vuole imporre,
    la libertà di noi tutti é compromessa: cittadini senza informazione, giornalisti censurati, magistratura impossibilitata a fare il proprio mestiere, la rete imbavagliata, le forze dell’ordine senza mezzi, le mafie che dilagano, i delinquenti impuniti. Questo é il quadro di un’ Italia allo sbando. Come non opporsi a tanto sfacelo?

  • Alma

    Raccolta di firme dei cittadini in collaborazione con Articolo 21
    Con una classe politica incompetente e corrotta e il bavaglio integrale che ci si vuole imporre,
    la libertà di noi tutti é compromessa: cittadini senza informazione, giornalisti censurati, magistratura impossibilitata a fare il proprio mestiere, la rete imbavagliata, le forze dell’ordine senza mezzi, le mafie che dilagano, i delinquenti impuniti. Questo é il quadro di un’ Italia allo sbando. Come non opporsi a tanto sfacelo?

  • Alma

    Con una classe politica incompetente e corrotta e il bavaglio integrale che ci si vuole imporre,
    la libertà di noi tutti é compromessa: cittadini senza informazione, giornalisti censurati, magistratura impossibilitata a fare il proprio mestiere, la rete imbavagliata, le forze dell’ordine senza mezzi, le mafie che dilagano, i delinquenti impuniti. Questo é il quadro di un’ Italia allo sbando. Come non opporsi a tanto sfacelo?

  • mirella

    Sono con voi per la libertà di indagine di informazione e di rete resistere resistere resistere

  • Mirella

    Io voglio essere intercettata io voglio sapere chi ruba chi specula sulle catrastrofi naturali chi è mafioso chi va a escort con i soldi delle mie tasse ecc ecc perciò si alle intercettazioni e si alla pubblicazione e si alla rete libera.

  • Rosalba Gaudino

    Sono con Voi per la libertà nel rispetto di ogni uomo e ogni cosa a questo mondo.

  • Daniele

    Nessuna liberta’ senza un informazione libera

  • Roberto P. Dott. Schirone

    Carlo CICCIOLI, Jannone & Co. con la loro Proposta di Legge alla Camera No. 2065 – il Relatore è C. Ciccioli – stanno esautorando il corpo elettorale, per tramite del potere psichiatrico, ben sapendo che il loro partito non ha moltissima credibilità al momento. Si vergognassero e si dimettessero subito! Con la Riforma della L. 180/1978 siamo la barzelletta di tutto l’Occidente. Come si fa a credere qualcuno pazzo, dopo le “esternazioni” del’On.le Silvio Berlusconi, con Naomi LETIZIA, x esempio? Ma che credibilità ha adesso l’Italia nel mondo? Vogliono per caso rifondare i gulag con il T S O P legalizzato, per propaganda pre-elettorale? E poi vanno propalando che siamo nella N A T O , che queste porcate le facevano esclusivamente i sovietici … che esempio di normalità e di moralità danno il nostro Premier e la “sua” maggioranza! Che credibilità che hanno le istituzioni italiane, al’estero …

  • daniele

    Viva il pensiero libero! libero da giudizi e da pregiudizi!!! hasta pronto

  • antonio

    La libertà non è star sopra un albero,
    non è neanche il volo di un moscone,
    la libertà non è uno spazio libero,
    libertà è partecipazione.g.gaber

  • nello

    Adesso hai toccato il fondo.. o ancora peggio!!! Caro berlusca dopo il processo breve e il legittimo impedimento e altro ancora tutte leggi fatte ad-personam per salvarti da condanne SICURE ora ci vuoi far capire che con la LEGGE BAVAGLIO non si nega la libertà di stampa? e si deve fare per la privacy.. E’ come se dicessi guarda c’è un asino che sta volando… La verità è che si vuole occultare, coprire tutto il MALAFFARE questa si che è una privacy… delle nefandezze!! Saluti e speriamo di arrivare al voto PRIMA DI NATALE..

  • giuliano

    art.1 Costituzione Repubblica Italiana. “la sovranità appartiene al popolo e non ai coptati dagli oligarchi di turno” art. 21 ognuno è libero di esprimere il proprio pensiero e quindi ha il diritto di conoscere anche quello degli altri se sono capaci di pensare. La “sovranità” del parlamento è una burla, chi sono coloro che pretendono di esercitarla?, chi li ha eletti? quale è il rapporto tra l’eletto (elettorato passivo) e l’elettore (elettorato attivo ovvero il Re nudo ormai) Il “il parlamiento” di ruzzantiana memoria era decisamente più meritevole di apprezzamenti benefici e non questo covo di puttanieri e truffatori comprendendo anche gli stessi denigratori di questa nostra povera Nazione, per il quale tant, inutilmente, hanno sacrificato la vita. A pagare sono sempre stati i meno abbienti: in guerra, sul lavoro e nelle strade. Forse è giunto il momento di tornare ai taze bao

  • chiara

    Insieme alla legge bavaglio ne esigiamo un’altra che obblighi coloro ci governano a retificare entro 48ore tutte le stronzate che diffondono impunemente ogni giorno, pena la loro perenne cancellazione.

  • giusi

    Sono veramente nauseata per ciò che ci sta accadendo.
    Cerchiamo di mettere fine al più presto a questo schifo e riprendiamoci la nostra Italia

  • Daniele

    L’unica cosa rimasta veramente libera è la rete non possono toglierci anche questa!!!! non è giusto!!!

    http://musicaeracconti.blogspot.com/

  • rolando feller

    il governo e’ alla fine che altro vuol fare ancora?Distruggere quel poco di buono che ancora ci e’ rimasto

  • fabrizio

    ci sarà da lottare contro questi insani insednsati principi!! e mandare a casa chi li propugna!!

  • FILIPPO

    Legge bavaglio Boia.

  • Silvia

    indigniamoci con clamore di fronte a leggi vergognose perchè anche chi le propone cominci a vergognarsi!

  • nunzia

    sono con voi..si devono vergognare..che schifo…schifo…povera Italia siamo caduti proprio in basso…e noi povere pecore…ormai non siamo altro…PURTROPPO!!

Valigia Blu - I contenuti di questo sito sono utilizzabili sotto licenza cc-by-nc-nd