Post

Paolo Borsellino: il ricordo degli Studenti Viola a settant’anni dalla nascita

19 Gennaio 2011 < 1 min lettura

author:

Paolo Borsellino: il ricordo degli Studenti Viola a settant’anni dalla nascita

1 min lettura

Il 19 gennaio di settanta anni fa nasceva Paolo Borsellino.

Gli Studenti Viola colgono l’occasione per festeggiare il magistrato che tanto ha ispirato il movimento nel progetto “Notti contro le mafie, parola ai giovani”, tornando in piazza e raccontando di Cosa nostra.
Hanno cominciato il 23 ottobre dello scorso anno con una lettura in piazza di brani di Gomorra, proseguito il mese successivo con un approfondimento sulla ‘ndrangheta e completano il quadro delle più conosciute organizzazioni criminali italiane inaugurando il nuovo anno con la mafia siciliana.
L’evento si svolgerà a Roma, Bologna, Reggio Emilia, Catania, Avellino, Milano e posticipate di qualche giorno Palermo, Agrigento.

Il progetto è riuscito a richiamare una grande attenzione a livello locale, consentendo la creazione di una rete, diversa per ciascuna regione e città, di associazioni che combattono la criminalità organizzata e che adesso reciprocamente si sostiene nelle iniziative promosse sul territorio.
Agende Rosse, Libera, da Sud sono solo alcuni dei nomi dei partner delle serate.
Fondamentale, inoltre, la collaborazione dei grandi nomi della lotta per la legalità: da Emiliano Morrone, Gioacchino Genchi, Giovanni Impastato a Salvatore Borsellino e Giulio Cavalli.

Vi aspettano mercoledì nelle principali piazze italiane per ricordare insieme la nascita di un uomo che ha cambiato le cose. E di quanti ancora oggi lottano per farlo.

Studenti Viola

Pagina del gruppo: http://www.facebook.com/notticontrolemafie?v=app_10442206389&ref=mf#!/studentiviola

Pagina del progetto: http://www.facebook.com/notticontrolemafie?v=app_10442206389&ref=mf#!/notticontrolemafie

Iscriviti alla nostra Newsletter


Come revocare il consenso: Puoi revocare il consenso all’invio della newsletter in ogni momento, utilizzando l’apposito link di cancellazione nella email o scrivendo a info@valigiablu.it. Per maggiori informazioni leggi l’informativa privacy su www.valigiablu.it.
Segnala un errore