Interland: il gioco di Google che prepara i bambini alla vita digitale

[Tempo di lettura stimato: 2 minuti]

Qualche giorno fa Google ha presentato un progetto di educazione digitale e alfabetizzazione alle notizie rivolto ai più piccoli che si propone di insegnare loro come vivere la rete in maniera sicura e coscienziosa, attraverso giochi e corsi guidati. Per adesso è disponibile solo in lingua inglese, ma vista l'importanza dell'argomento abbiamo deciso di spiegarvi lo stesso in cosa consiste.

La cittadinanza digitale è un argomento di cui ci siamo già occupati su Valigia Blu, siamo convinti che sia importante coltivare la capacità dei bambini di utilizzare la rete in modo responsabile. Internet rappresenta una delle sfide educative più significative per insegnanti e genitori che oggi si trovano a educare i cittadini di domani.

Viviamo in un periodo di transizione, nel quale una generazione, cresciuta in un'era pre-connessa, deve insegnare potenzialità e rischi di una delle rivoluzioni più potenti dell’ultimo secolo a una generazione che è nata in un’era iper-connessa dandola per scontato. Ed è per questo che il progetto di Google, Be Internet Awesome, si rivolge sia ai bambini che agli adulti (insegnanti o genitori).

Il cuore della proposta giovanile è un videogioco platform chiamato Interland, accessibile online da qualsiasi dispositivo, che attraverso una serie di livelli porta il giocatore a confrontarsi con tematiche come il phishing, l'importanza della privacy, la gentilezza nelle interazioni e l'empatia.

Il gioco è ambientato in un universo narrativo astratto composto da quattro regni principali, ognuno dei quali propone un insegnamento differente (rispetta e sii gentile con gli altri, non credere alle informazioni false, condividi con cautela, proteggi la tua privacy). Il sistema di controllo del personaggio è intuitivo, così come la dinamica di gioco e i diversi ostacoli che vengono poco a poco presentati lungo il cammino. Immerso in una grafica poligonale moderna e attraente, il giocatore affronta la rappresentazione astratta di hacker, bulli, fake e disinformatori e interiorizza gli insegnamenti per una corretta cittadinanza digitale.

È piacevole da giocare anche per un adulto (abbiamo provato tutti i livelli) e nonostante la sua vocazione educativa e il target a cui si rivolge non risulta affatto infantile né stucchevole.

Come abbiamo già detto, Be Internet Awesome si propone di sensibilizzare non solo i piccoli, ma anche gli adulti. È importante che i bambini ricevano stimoli dalle loro figure di riferimento che li aiutino a essere gentili, rispettosi, intelligenti, attenti e prudenti online, così come da sempre si è insegnato a esserlo 'offline'.

La parte del progetto rivolta a insegnanti e genitori è un programma educativo di alfabetizzazione digitale, sviluppato in collaborazione con la Internet Keep Safe Coalition e fondato sugli stessi principi che abbiamo visto nel gioco online, che può essere usato liberamente nelle scuole o a casa.

L'interesse e il coinvolgimento dei genitori nell'educazione digitale dei figli è cruciale: non si tratta di insegnare ai bambini a usare i gadget tecnologici (come qualcuno di voi avrà già pensato, nella maggior parte dei casi succede proprio il contrario), ma di far capire loro quali sono i pericoli, quali i benefici e in che modo l'uso corretto di Internet possa migliorare o pregiudicare la nostra salute e la nostra sicurezza.

Non si può pensare di affrontare la questione dell'educazione digitale semplicemente proibendo l'accesso a internet. Sarebbe come rifiutarsi di insegnare a un bambino come si attraversa la strada per il solo fatto che non gli è consentito uscire di casa solo o guidare un'automobile.

Segnala un errore
LINEE GUIDA AI COMMENTI