L’odio in politica e la sfiducia nei media fanno più paura delle fake news

18 gennaio 2017 -

L’odio in politica e la mancanza di fiducia nei media sono più preoccupanti del fenomeno delle fake news. Disinformazione, false informazioni, propaganda sono sempre esistite. Oggi hanno ancora più possibilità di propagarsi e avere un forte impatto sul dibattito pubblico. Cosa possono fare i tre attori in campo: compagnie tecnologiche, il giornalismo, noi cittadini.

Trump ha vinto grazie a Facebook? Ma LOL

14 novembre 2016 -

La vittoria di Trump era completamente inaspettata. Media, opinionisti, sondaggi, esperti avevano raccontato e si erano raccontati una realtà che non esisteva. Eppure all’indomani dei risultati la prima accusa è stata fatta ai social network: è colpa loro se Trump ha vinto. Perché è una accusa che non regge e perché i media e i giornalisti dovrebbero uscire dalle loro camere dell’eco.

Ecologia dell’informazione, bufale, etica della correzione

1 dicembre 2015 -

Il caso della festa di Natale cancellata in una scuola a Rozzano è solo l’ultimo episodio in ordine di tempo. Ormai tra bufale, notizie false e mancanza di correzioni è diventata una lotta quotidiana. Nel nostro piccolo, però, possiamo contribuire a un ecosistema informativo migliore.

L’etica della condivisione nell’era dei social

3 settembre 2015 -

Il rischio di banalizzare l’orrore con la tendenza alla pubblicazione dei contenuti ‘forti’ esiste. E dovremmo quanto meno esserne consapevoli. Nel caso della tragedia al largo della Turchia ci sono differenze tra la condivisione sui social e la pubblicazione o meno delle immagini da parte dei media.